Attraversando la Via Francigena: Siena

Siena ha una storia antichissima; sono state ritrovate numerose testimonianze degli antichi insediamenti; nella Piazza del Mercato furono scoperte alcune fibule di bronzo attribuibili all’VIII secolo a.C.; presso la Rocca Salimbeni furono scoperti resti in ceramica databili VI e I secolo a.C.; scavi nella zona di Santa Maria della Scala hanno portato alla luce una…

Read More

Attraversando la Via Francigena: Monteriggioni

Monteriggioni ha una storia tutta medievale, infatti sorge a ridosso di una zona paludosa, presso l’antica Abbadia a Isola – punto rialzato su un tratto di acque stagnanti, di proprietà dei vescovi di Volterra. La Via Francigena fu la ragione per la quale sorse l’abbazia nel 1001, ne parla Sigerico definendola come la XVI tappa…

Read More

Attraversando la Via Francigena: Fucecchio

Fucecchio nasce con la Via Francigena; il castello di Fucecchio e i nuovi borghi, cresciuti attorno nei secoli XIII e XIV, videro il loro sviluppo a causa della Via dei pellegrini, che sempre portò fortune economiche a quel territorio. Il percorso attuale che porta alla città non coincide in pieno col tracciato originario della Via;…

Read More

Attraversando la Via Francigena: Altopascio

Probabilmente il simbolo che meglio definisce il ruolo di Altopascio nella storia è l’affresco che, nella chiesa di San Jacopo Maggiore,  ritrae il santo patrono dei pellegrini mentre è in procinto di “approdare” ad Altopascio sulla prua di una barca recante il simbolo del Tau. Altopascio sorgeva infatti sulle rive del lago Bientina, prosciugato a…

Read More

Attraversando la Via Francigena: Pietrasanta

Prende il suo nome dal podestà di Lucca, Guiscardo Pietrasanta, che la fondò nel 1255 avendovi concentrato i soldati a seguito della distruzione dei castelli di Corvaia e Vallecchia. È capoluogo storico della Versilia e centro per la lavorazione del marmo e del bronzo d’importanza internazionale. È meta di scultori provenienti da tutto il mondo. Pietrasanta…

Read More

Attraversando la Via Francigena: Sarzana

Sarzana è citata in un diploma dell’imperatore Ottone I datato 963 d.C.. Il testo riconosce al Vescovo di Luni il possesso del Castrum Sarzanae, situato nei pressi della Fortezza di Sarzanello. Per la sua posizione strategica, il borgo, doveva avere funzione di controllo sulle strade di fondovalle, in corrispondenza dell’incrocio tra la Via Aurelia e…

Read More