Attraversando la Via francigena: Acquapendente

Sorto, si ipotizza su un antico centro etrusco, sarà poi città romana che verrà in seguito distrutta dai Longobardi. Sviluppatasi intorno al XII secolo, occupava anticamente due piccole colline che sorgevano sul Rivo, un rio che calava a valle. Il borgo pare sia sorto attorno alla Chiesa di Santa Vittoria già nel IX sec.. Posizionato a…

Read More

Attraversando la Via Francigena: Radicofani

Su Radicofani si hanno poche notizie del periodo etrusco e romano. La cittadina ha però una storia profondamente legata al vicino Castello di Contignano e a un noto personaggio storico, Ghino di Tacco. Costruito su un colle al di sopra della Via Francigena, Contignano è sicuramente più antico dell’Abbadia San Salvatore sul Monte Amiata. Si…

Read More

Attraversando la Via Francigena: San Quirico d’Orcia

Di San Quirico si ipotizzano le origini etrusche; il borgo è però menzionato solo nel 990 d.C.. La Via Francigena sarà la ragione vera del suo sviluppo. Noto come la XII tappa sigericiana (Sce Quiric) fu inizialmente zona contesa tra Siena e Arezzo. A 15 km da Montalcino, 10 da Pienza e 20 da Montepulciano, nel…

Read More

Attraversando la Via Francigena: Buonconvento

Sorto sulla confluenza tra i fiumi Arbia e Ombrone, Buonconvento prende il suo nome da bonus conventus che significa buona confluenza (o luogo fortunato, florido) per l’ottima posizione occupata lungo la Via Francigena, oppure anche per la presenza nel luogo di un notevole edificio che ospitava numerosi religiosi. Già insediamento importante in epoca etrusca, sarà…

Read More

Attraversando la Via Francigena: Monteriggioni

Monteriggioni ha una storia tutta medievale, infatti sorge a ridosso di una zona paludosa, presso l’antica Abbadia a Isola – punto rialzato su un tratto di acque stagnanti, di proprietà dei vescovi di Volterra. La Via Francigena fu la ragione per la quale sorse l’abbazia nel 1001, ne parla Sigerico definendola come la XVI tappa…

Read More

Attraversando la Via Francigena: Fucecchio

Fucecchio nasce con la Via Francigena; il castello di Fucecchio e i nuovi borghi, cresciuti attorno nei secoli XIII e XIV, videro il loro sviluppo a causa della Via dei pellegrini, che sempre portò fortune economiche a quel territorio. Il percorso attuale che porta alla città non coincide in pieno col tracciato originario della Via;…

Read More

Attraversando la Via Francigena: Massa

Si arriva a Massa seguendo la Via Aurelia. Sigerico passa a poca distanza da questa città che anticamente era solo un piccolo insediamento contadino. Di Massa si parla nell’882 d.C., “ubi dicitur Massa prope Frigido” dicono le antiche cronache. Da Massa passava il torrente Frigido, nei pressi del quale si snodava la via consolare romana…

Read More

Attraversando la Via Francigena: Sarzana

Sarzana è citata in un diploma dell’imperatore Ottone I datato 963 d.C.. Il testo riconosce al Vescovo di Luni il possesso del Castrum Sarzanae, situato nei pressi della Fortezza di Sarzanello. Per la sua posizione strategica, il borgo, doveva avere funzione di controllo sulle strade di fondovalle, in corrispondenza dell’incrocio tra la Via Aurelia e…

Read More

Attraversando la Via Francigena: Villafranca

In direzione Cisa, dalla SS62, in un percorso sempre più appenninico, allontanandoci dall’immagine tipica della collina Toscana, s’incontra Villafranca. Poco dopo il bivio per Fornoli si trova, nei dintorni della cittadina, l’Ecclesia Sancta Maria de Arbaritulo detta anche di Groppo Fosco, con annesso spedale ricordata fin dal IX sec. come dipendenza dell’Abbazia di S. Caprasio.…

Read More

Attraversando la Via Francigena: Filattiera

Filattiera è il risultato di molte migrazioni, vi si insediarono i Liguri, i Romani, i Bizantini, fino ai Longobardi. Sorto in questa zona per la sua posizione strategica, assume importanza in particolare per la Pieve di Sorano. Intorno alla pieve sono stati rinvenuti infatti i resti di un antico villaggio romano, ritrovamento che denota le…

Read More

Posts navigation