Attraversando la Via Francigena: Camaiore

La strada che proviene dal passo della Cisa entra nell’abitato di Camaiore, cinto di mura turrite realizzate dai lucchesi a metà del 1200. Nel XIII i decimari pontifici ricordano l’esistenza di uno Hospitale burgi de Camaiore e di una Canonica, Sanctae Marie de Burgo Campimaioris, l’attuale collegiata che sulla facciata in stile romanico reca un’iscrizione…

Read More

Attraversando la Via Francigena: Aulla

Aulla con la sua abbazia fu feudo dei Malaspina e uno dei più antichi punti di sosta della Via Francigena. Nell’itinerario di Sigerico, rappresentava la XXX tappa, ed era definita Aguilla. Nel Medioevo la città crebbe notevolmente grazie alla Via dei pellegrini; già nell’884 d.C. venne scelta dal Marchese di Toscana Adalberto, figlio del Conte Bonifazio…

Read More

Attraversando la Via Francigena: Villafranca

In direzione Cisa, dalla SS62, in un percorso sempre più appenninico, allontanandoci dall’immagine tipica della collina Toscana, s’incontra Villafranca. Poco dopo il bivio per Fornoli si trova, nei dintorni della cittadina, l’Ecclesia Sancta Maria de Arbaritulo detta anche di Groppo Fosco, con annesso spedale ricordata fin dal IX sec. come dipendenza dell’Abbazia di S. Caprasio.…

Read More

Attraversando la Via Francigena: Pontremoli

È Pontremoli la prima cittadina della via Francigena Toscana. Scendendo dal Passo della Cisa si costeggia l’attuale tratto della SS62 percorrendo la strada approntata per i pellegrini che dall’Appennino scende a valle. Questo tratto era noto nell’antichità per essere il più pericoloso; si prestava molto infatti alle rapine, in quanto lontano, per ripidità e struttura…

Read More